6.01: Bruxelles e le parole che legano

piola-libri-italien-bar-vin-apero02

Era prevista per oggi la pubblicazione di questo contributo, e il mondo mi offre questo scherzo: Bruxelles viene colpita, mi chiedo se vale la pena riscrivere tutto, poi propendo per il no e inizio il pezzo solo con

C’Era Una Volta,

in una internazionale città europea un sogno che univa il tempo, l’entusiasmo e le aspirazioni di italiani trasferiti lì per lavoro o diletto; appassionati di parole e libri, che hanno trasformato la libreria Piola, in Rue Franklin 66-68, in una seconda casa, un luogo che preserva il contatto con il loro Paese di origine e soprattutto con la loro lingua e cultura.

6.01 l’ora di inizio del corso di scrittura creativa. Un Caronte: Isaia Iannaccone, che fa di  questa serie di numeri, orario, uno spunto per i racconti dei ragazzi partecipanti.

Continua a leggere…