[vì-ta] e [mòr-te] s.f.

24-gen

Quanto dura la morte ?

Quanti secondi, minuti, attimi. Quanto.

Cosa sentiremo, cosa vedremo ?

Cosa ?

Volere mettersi di fronte alle proprie paure, volontariamente, ci sono cose nella vita, finché si è in vita, con le quali è necessario fare i conti, come la M O R T E.

Il libro di Tony Laudadio “L’uomo che non riusciva a morire” è un esercizio cardiaco al quale mi sono sottoposta senza troppe esitazioni. In fondo devo iniziare a familiarizzare con la Signora Nera.

Vita e morte. Entrambe sono sostantivi femminili. Entrambe hanno lo stesso articolo che le accompagna “la”. Creano e tolgono, come è nel nostro potenziale femminile.

La storia 

è Uomo. 

Le giornate

hanno il sapore

delle nostre stesse,

leggere le pagine

di questa storia

è come aver alzato la coperta

essersi destati

e aver iniziato

a camminare 

dentro una giornata nuova.

Familiarità, quotidianità,

tutto procede.

Poi

un niente 

che diventa tutto

quel tutto 

che spacca la tua giornata

e la vita

quel cambio di guardia

non voluto,

ma subito.

Nuovi orizzonti

difficile realizzazione

panico

surrealismo

incredulità

eccoci imbarcati su una nave 

che ha falde e non conosce la rotta

Maree continue

dentro

fuori

intorno

disorientamento 

cercare di non affogare 

aggrappandosi ai pezzi che piano piano 

rimangono in mare

e tu con loro

Esercizio alla vita

puro 

senza mediazioni

e non riuscire 

neanche a morire

tutto grazie a quell’onda

che anomala

ci trascina con sé

nel disequilibrio più totale

per comprendere l’Oltre

all’Amore.

Grazie Tony

Giorgia

Annunci

2 pensieri su “[vì-ta] e [mòr-te] s.f.

  1. […] Recensione su The Back in Black Recensione su Lankelot Recensione su Chooze.it Recensione su Senzaudio.it Intervista per Oubliette Magazine Tony Laudadio su La Lettura del TG5 Intervista su Radio Popolare Verona Intervista su Radio Città Futura Recensione su Piego di Libri Recensione su Giro del mondo attraverso i libri Su Radio 3 Zazà, dal minuto 20.50 Su Critica Letteraria Su voglio scrivere di te […]

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...