Tumbas ovvero per chi suona la campana

cortazar

Grazie. Grazie ad Iperborea per avermi fatto compiere questo viaggio, pari ad un biglietto di sola andata aperto per l’India.

Tumbasè più di un libro, è uno strumento di analisi, è sentirsi dentro, nel rispetto della vita e della morte.

Un uomo e una donna, uno scrittore e una fotografa si affiancano nel progetto di documentare i luoghi in cui “riposano eternamente” poeti e pensatori che hanno lasciato un segno nelle loro vite.

“Spirit is Life. It flows trhu the death of me endlessly like a river unafraid of becoming the sea.”

Fiumi che non temono di divenire il mare: forse devono trattenere questa immagine per tutti i miei morti. Con le loro parole sono fluiti al mare che sono diventati: mare poetico. Le loro tombe sono, tutt’al più, i porti da cui sono partiti. Ma che differenza tra questi porti!

Immagini: le foto sono in grado di regalarci la vita eterna, ecco perchè questo bisogno di renderci la forma.

Parole: Incantarsi di fronte a foto in bianco e nero, piccole suggestioni, nomi, date e la mente apre i suoi cassetti. Piano piano i primi ricordi che sono versi, flashbacks, incontri; Cees Nooteboom ci offre questa sua memoria, questo suo modo di far venire alla mente uomini e donne che sono state parte della sua anima, della sua essenza e ce li restituisce come fossero uno scatto di sè. Si racconta con loro, miscela la vita e la morte, per sempre. Con rispetto e in punta di piedi.

Un sorriso,

un volto,

una foto.

Un Volkswagen che è l’ultimo viaggio

prima della morte,

prima della separazione dal proprio amato.

Dolori vissuti a distanza,

morte sentita e giunta senza tregua,

una culla,

le pagine

di questo libro,

ti tengono al confine, sempre.

Giocare con il tempo,

ciò che non è,

è.

Il magico legame e testamento della vita.

Porti, navi, onde

la più vicina immagine 

legata al respiro,

a quel meccanico movimento che 

crea il qui e ora.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...