Una nuova famiglia, chiamata editoria indipendente.

Il 31 dicembre 2015 davo vita a VOGLIO SCRIVERE DI TE.

Un anno dove la costanza, a volte, è venuta  a mancare. Dove senti la pressione della responsabilità tutta sulle tue spalle. Le parole che leggi, le parole che scrivi hanno un peso, e anche se, il rapporto con là fuori, sembra inesistente, si continua nella speranza che ci siano voci e orecchie in grado di ascoltare e di rispondere.

La più grande molla che mi ha trascinata fino a qui, che mi ha permesso di continuare ad esserci sono state le persone che popolano gli uffici stampa della case editrici: una nuova famiglia, un’attenzione al tuo operato, alle tue parole e subito capisci che il tuo lavoro non è nullo.

Vi ringrazio uno ad uno per il vostro modo di esserci, di essere a disposizione del lettore, perché credete in lui e in ciò che pubblicate.

Vi lascio qui le letture che mi sono rimaste nel cuore in questo anno fatto di tempi, che voglio siano quelli del lettore e della sua storia, più che della smania commerciale.

Grazie ancora

Buona Fine e Buon Inizio

Giorgia

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...