Un Volto … il mio

io_bevo
Foto Marco Bargnesi

Giorgia, un nome datomi in dono, grazie ad un uomo spirituale amante del Giappone.

Nel nome il destino e le parole il mezzo per essere in contatto con quella dimensione, che esiste intorno a noi, che è pura energia.

Per anni ho cercato di far vivere le parole attraverso il corpo e la voce, in teatro. Poi, sono arrivati i sensi e tutto ha preso una dimensione sferica, è arrivata l’abbondanza, la sete di conoscere e sperimentare.

Amo le montagne, l’acqua fresca di fonte, il legno e l’odore dei pastelli. Vivo con due gatte che sono la mia famiglia, in una città che non è la mia radice.

Cerco di vivere nel presente, dopo aver lavorato su un passato ingombrante, con la speranza di vedere sempre il futuro del colore giallo, del sole.

Amo isolarmi e sentire che sono piena di emozioni e sentimenti. Quando leggo, le parole acquistano corpo e si fanno posto dentro il mio “stomaco”, ne sento il loro spessore o la loro leggerezza. Le pagine sono mare e le parole onde.

Credo nella condivisione umana e nella voglia di raccontarsi. Trovo che questa sia un’illusione al momento, ma proseguo verso il mio sogno: un fuoco, gente intorno che si dona nel racconto, dove le barriere sono abbattute e si arriva a pensare che solo la trasmissione della propria storia valga la pena dell’incontro.

Se vuoi mandarmi un messaggio, puoi scrivere a questo indirizzo:  voglioscriveredite@gmail.com

Annunci